Salute degli studenti, in Valle d'Aosta approvati interventi per messa a norma degli edifici

La Giunta regionale ha approvato il nuovo Piano di interventi per la messa a norma e in sicurezza degli edifici scolastici di proprietà degli Enti Locali.

La Giunta regionale ha approvato il nuovo Piano di interventi per la messa a norma e in sicurezza degli edifici scolastici di proprietà degli Enti Locali. Il piano comprende undici interventi di adeguamento di edifici scolastici.

 In particolare i finanziamenti sono stati destinati a favore di dieci Comuni (Challand-Saint-Anselme, Gressan, Gressoney-Saint-Jean, Hône, Introd, Saint-Rhémy-en-Bosses, Sarre, Valpelline e Verrès) e della società Envers che raggruppa diversi enti locali (i comuni di Pollein, Charvensod, Gressan e Jovençan). L’importo complessivo stanziato dalla Regione è di 2 milioni 150 mila euro.

Rispetto allo stanziamento di bilancio previsto, che ammonta a 3 milioni di euro vi è un avanzo di oltre 849 mila euro. La delibera approvata dalla Giunta stabilisce quindi che contestualmente, entro  il corrente anno, venga approvato un piano integrativo, con termine di presentazione delle domande fissato per il 21 novembre 2011.

Dal 2007 al 2011 sono stati approvati complessivamente finanziamenti per 15 milioni 101 mila euro a favore di quarantacinque Comuni, una Comunità Montana e una società tra Enti locali.

«Come Assessorato istruzione e cultura della Regione autonoma Valle d’Aosta - dichiara l’Assessore Laurent Viérin - riteniamo necessario investire, anche attraverso gli Enti Locali, sull'edilizia scolastica. Infatti, sin dal 2007, abbiamo predisposto un piano di investimenti destinato a tutte le scuole di ogni ordine e grado della Regione, al fine di garantire la sicurezza degli alunni e di chi opera nel mondo della scuola. Una scuola di qualità presuppone, oltre ad una profonda conoscenza pedagogica e ad una forte preparazione disciplinare dei docenti che vi operano, ambienti a norma e adeguati alle esigenze didattiche di un sistema in evoluzione che ci richiede spazi e attrezzature.

La sicurezza degli alunni e il rispetto delle norme – prosegue l’Assessore Viérin - impongono all'Amministrazione di investire sempre più nel settore dell'edilizia scolastica anche perché si possa competere con l'Europa.

Con il nuovo Piano si consolida quindi ulteriormente l’impegno della Regione finalizzato al raggiungimento di livelli più elevati di sicurezza, salubrità e qualità degli ambienti scolastici nelle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie.

I risultati sino a oggi raggiunti testimoniano che occorre proseguire nel cammino intrapreso, per risolvere le criticità ancora esistenti e per far sì che i luoghi dove si studia siano sempre più perfettamente a norma, confortevoli e accoglienti.

Questo rilevante intervento a favore dei giovani e della loro crescita culturale - conclude Laurent Viérin - è quindi un forte segnale di attenzione e di impegno dell’Assessorato per realizzare le migliori condizioni di sviluppo delle politiche dell'istruzione».

La deliberazione approvata in data odierna dalla Giunta regionale concerne l’approvazione del piano di interventi per l’anno 2011 finalizzati all’adeguamento a norma e messa in sicurezza degli edifici scolastici di proprietà degli enti locali.

Pubblicato il: 16 June 2020

News

Lascia il tuo primo commento!

Inserisci il tuo commento